Letto ortopedico: modelli, caratteristiche e prezzi dei letti ortopedici normali ed elettrici

Esistono particolari situazioni in cui un classico letto, quello che abbiamo tutti nella nostra camera, può non rivelarsi adatto.

E’ questo il caso di anziani, disabili, persone con mobilità ridotta o che stanno affrontando una degenza post-operatoria, che a seconda dei vari casi possono necessitare di un letto ortopedico con particolari sostegni, con rialzi per determinate parti del corpo, o di meccanismi che agevolino il sollevamento in autonomia della rete.

Cos’è e come è fatto un letto ortopedico

Il letto ortopedico è, per definizione, una tipologia di letto (struttura e rete) che, solitamente abbinato ad un materasso anch’esso ortopedico, sostiene in maniera corretta ed ottimale la colonna vertebrale, e grazie alle sue caratteristiche peculiari rende difficile assumere posizioni scorrette, magari durante il sonno o la degenza, donando un comfort superiore anche a chi non può alzarsi per lunghi periodi.

Solitamente i letti ortopedici possono essere fissi oppure divisi in sezioni regolabili per adattarsi alle esigenze della persona che dovrà utilizzarli, detti snodi, e la rete è studiata per avere zone di maggior sostegno dove è necessario.

Modelli di letto ortopedico esistenti

Una prima distinzione va fatta tra i letti ortopedici classici e quelli elettrici. Tra i letti ortopedici classici troviamo in primo luogo quelli destinati a persone che semplicemente ricercano una modalità di riposo ottimale, mediante materiali di qualità superiore e particolari rinforzi per le zone critiche, con strutture che possono essere sia fisse che divise in sezioni regolabili.

Sempre in questa categoria troviamo anche letti studiati appositamente per persone con difficoltà motorie o particolari esigenze di salute: in questi modelli è possibile regolare le varie sezioni in cui il letto è suddiviso (mediante un’azione manuale), come il rialzo dello schienale, o il sollevamento delle gambe e dei piedi, e adottare una posizione adatta a persone con esigenze speciali.

I modelli di letto ortopedico a movimentazione manuale stanno via via venendo sostituiti dai letti ortopedici elettrici, con cui è possibile compiere agevolmente le stesse azioni dei letti classici suddivisi in zone premendo i pulsanti del telecomando in dotazione, fornendo oltre alla comodità dell’automazione, anche la possibilità per la persona che lo utilizza di compiere queste modifiche in totale autonomia, senza doversi spostare o dover richiedere assistenza.

Ovviamente la scelta di un modello piuttosto che di un altro va ragionata in funzione all’utilizzo a cui sarà destinato, alle particolari esigenze del paziente, anziano o disabile che lo utilizzerà, ed al tipo di spesa economica che si intende sostenere.

Una menzione a parte va fatta poi per i letti ortopedici da degenza.
Si tratta di modelli speciali (solitamente elettrici) dotati di accessori che vanno a semplificare la degenza, come le sponde regolabili o la maniglia alza malati a cui aggrapparsi per sollevarsi o modificare la postura, o addirittura un pulsante campanello per richiedere assistenza; simili a quelli presenti negli ospedali o nelle cliniche, questi letti da degenza ortopedici possono essere muniti anche di ruote, e sistemi di ammortizzazione semplici per migliorare gli spostamenti senza causare disagio alla persona sopra.

Infine, a testimonianza della grande quantità di modelli disponibili sul mercato, è utile citare anche il letto ortopedico rotante, ovvero un particolare letto da degenza con una struttura a meccanismo elettrico tale da permettere alla rete ed al materasso di trasformarsi in una seduta con braccioli, ruotare di 90 gradi, ed infine inclinarsi verso il basso per far scendere quasi in piedi la persona senza il minimo sforzo.

Prezzi dei letti ortopedici classici ed elettrici

Come per altri dispositivi medici, anche per i letti ortopedici vale la normativa della legge 104: in caso di prescrizione medica infatti, si rientra nella casistica in cui si applica l’IVA al 4% per riconosciuta invalidità motoria.

I prezzi variano molto a seconda del modello, e indicativamente vanno da 180€ per letti ortopedici singoli classici ad un minimo di 250€ per letti ortopedici elettrici (sempre singoli).

A seconda poi della qualità dei materiali, della quantità di motori per muovere gli snodi, alla dimensione (singola o matrimoniale) ed al numero di accessori compresi, i prezzi possono salire velocemente ed arrivare a superare i 1000€.

Per potersi fare un’idea dei modelli e delle funzionalità potrebbe essere utile consultare i siti di rivendita online, da cui poter eventualmente acquistare sempre a regime agevolato, oppure chiedere consiglio al proprio farmacista di fiducia, o medico di base, di modo da avere non solo indicazioni sui modelli più indicati, ma anche informazioni sui negozi e aziende che rivendono letti ortopedici classici o elettrici nella propria zona.