Logo Informa DisabiliScritta Informa Disabili
Leggi le ultime NOVITÀ
riga grigia
Mappa Sito | Scrivi | Faq | News |
seconda parte dell'immagine in testata sezione Servizi Sociali e Domiciliariprima parte dell'immagine di testata sezione Servizi Sociali e Domiciliari
Visualizza informazioni per:
freccia per tornare alla homepage home

Seleziona: Normale Medio Grande

riga di sfondo in testata
SCUOLA
immagine di sezione
riga verticale di sezione
quadrato sezione Servizi Comunali

I Comuni collaborano con le scuole  per favorire l’integrazione scolastica assicurando specifici servizi e interventi.

Trasporto scolastico

Per gli alunni disabili il trasporto costituisce un supporto essenziale alla frequenza scolastica. Questo servizio è pertanto strumentale alla realizzazione del diritto allo studio ed è competenza del Comune per le scuole materne, elementari e medie, della Provincia per le scuole superiori. Per la scuola dell’obbligo il servizio deve essere concesso gratuitamente (art. 28 Legge 118/1971).

Assistenza di base

Comprende l’assistenza nell’accompagnare l’alunno in situazione di handicap dall’esterno all’interno della scuola e negli spostamenti nei suoi locali. Comprende anche l’accompagnamento ai servizi igienici e la cura dell’igiene personale. I collaboratori scolastici, cui competono queste mansioni, hanno diritto a un corso di aggiornamento e a un premio incentivante. La scuola dovrebbe, quindi, avere un adeguato numero di collaboratori, uomini e donne. Nel caso in cui l’assistenza materiale non venga garantita, occorre diffidare con lettera r.r. il dirigente scolastico a garantire tale servizio pena la denuncia per il reato di interruzione di pubblico servizio.

Assistenza educativa

I Comuni del Vimercatese e Trezzese garantiscono presso le scuole il servizio di assistenza educativa mettendo a disposizione personale con formazione specifica.
La richiesta di attivazione del servizio comunale è del Dirigente scolastico a cui gli insegnanti espongono la necessità; la richiesta di intervento è in genere valutata dallo  psicologo o pedagogista comunale che concorda con il dirigente il monte ore di presenza dell’assistente educativo; all’inizio dell’anno scolastico il comune comunica al dirigente scolastico i nominativi degli assistenti e il loro monte ore di presenza; spetta al dirigente scolastico e agli insegnanti  informare l’assistente della situazione di disabilità dell’alunno e coinvolgere l’assistente nella formulazione del Piano Educativo Individuale dell’alunno disabile.
I comuni e le scuole del Vimercatese e Trezzese hanno sottoscritto il Protocollo per il servizio di assistenza educativa che definisce le modalità, i tempi e le condizioni per l attivazione del servizio.

Lavoro del''assistente educativo, clicca qui

Protocollo dell'assistenza educativa, clicca qui

Consulenza psicopedagogica

Tutti i Comuni del Vimercate e Trezzese offrono alle scuole la figura dello psicologo o psicopedagogista tra le cui competenze rientra anche quella di affrontare in collaborazione con gli insegnanti l’inserimento di alunni disabili al fine di favorire l’integrazione e il diritto allo studio. I genitori possono richiedere direttamente o per il tramite del dirigente scolastico o attraverso i servizi educativi e scolastici del comune di prendere contatto per esporre i loro problemi o punti di vista della situazione.

Le Cooperative Sociali "Aeris" e "La Grande Casa" gestiscono il servizio di assistenza educativa in 23 comuni del vimercatese e trezzese; nel corso dell'anno scolastico 2006/2007 hanno svolto una ricerca sulle modalità di lavoro degli/delle assistenti educativi/e. Una sintesi dei risultati è consultabile nel documento allegato: "Il lavoro dell'assistente educativo".

 

Documenti Corrispondenti
(Filtro: Tutti i documenti presenti)
riga verticale di sezione

Nessun documento disponibile per la sezione selezionata.